Quando il gadget è il fascismo (dal vostro inviato a Verona)

Vorrei che fosse chiaro che i fascisti che marciavano a Padova e quelli che sostengono e promuovono i tradizionalisti del WCF a Verona sono gli stessi. Le stesse persone, le stesse sigle. E vorrei che fosse chiaro che a Verona sono mischiati a sindaci, presidenti,…

  •  
  •  
  •  
  •  

Leggi

La laicittà contro l’internazionale degli ultraconservatori (dal vostro inviato a Verona)

Beatrice Brignone e Francesca Druetti, con i preziosi contributi di Giulia Siviero e Claudia Torrisi e la postfazione di Luisa Betti Dakli, hanno dedicato un volume intero, peraltro interamente disponibile online, alle connessioni teorico-politico-organizzative del popolo della famiglia (la loro) che organizza il WCF che…

  •  
  •  
  •  
  •  

Leggi

Il patrocinio immaginario del Ministro Fontana

Da inviato a Verona, ricevo e pubblico. di Nausica Palazzo, Edmondo Mostacci, Andrea De Petris Venerdì scorso il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte comunicava che il Governo avrebbe ritirato il proprio patrocinio al Congresso Mondiale della Famiglia, in programma dal 29 al 31 Marzo prossimi…

  •  
  •  
  •  
  •  

Leggi

I nemici, anzi, le nemiche: dal vostro inviato a Verona

«Avere un nemico è importante non solo per definire la nostra identità ma anche per procurarci un ostacolo rispetto al quale misurare il nostro sistema di valori e mostrare, nell’affrontarlo, il valore nostro. Pertanto quando il nemico non ci sia, occorre costruirlo». Così scriveva Umberto…

  •  
  •  
  •  
  •  

Leggi

Il filo e le spine, dal vostro inviato a Verona

L’Arena, il quotidiano locale, titola: «Il prefetto blinda Verona». Ragioni di sicurezza, si legge nell’articolo, ma l’evocazione è tutta culturale. La città sarà chiusa al conservatorismo più retrogrado. Blindatissima. Con il Comune a organizzare, la Regione a patrocinare e il Governo con il sostegno farlocco…

  •  
  •  
  •  
  •  

Leggi

Perché proprio a Verona? Dal vostro inviato (da casa)

Perché proprio a Verona, questo congresso mondiale delle famiglie? Non c’è proprio niente di cui stupirsi. La risposta è molteplice. Perché Verona è la città della destra, quella nostalgica e non solo. Perché è la città della Lega (Tosi, poi moderatosi, iniziò con il leone…

  •  
  •  
  •  
  •  

Leggi

Dal vostro inviato a Verona

L’appuntamento di questo fine mese a Verona, con quell’acronimo strano (WCF) che riunisce gli ultraconservatori, i fanatici, gli omofobi, puntualmente accompagnati dai fascisti e sostenuti dall’attuale classe dirigente locale e nazionale (Capo Salvini, Sindaco Sboarina, ufficiale di collegamento Fontana, vice di entrambi, in rapida successione)…

  •  
  •  
  •  
  •  

Leggi

Verona sarà per tre giorni la capitale della Non-Europa

Il WCF di Verona riunirà tra pochi giorni tutte le forze ultraconservatrici del mondo, ospiti del governo italiano guidato dalla Lega (ridicolo il balletto sul patrocinio tra Conte, Di Maio e Fontana). Un attacco alle donne, anzi, una reazione al loro protagonismo, insopportabile per i…

  •  
  •  
  •  
  •  

Leggi