Sì, ho ospitato un rifugiato ed è stata una bella esperienza. Fatelo anche voi

Sabato sera, alle 19.53, mentre ero al PolitiCamp di Reggio Emilia dove discutevo con Leonardo Becchetti e in attesa che ci raggiungesse Pierpaolo Capovilla, mi arriva questo messaggio su WA da un numero che non conosco: «Buonasera, mi scusi il disturbo, sono un operatore di…

  •  
  •  
  •  
  •  

Leggi

Gli zerbini del conservatorismo più bieco e più spinto

Come forse saprete il ministro Fontana è stato messo a capo delle politiche antidroga con un decreto del presidente del Consiglio. Fontana, ultradestro, ha parlato di «tolleranza zero», arrivando fino a minacciare i lavori (forzati) per chi consuma stupefacenti, riportando le lancette dell’orologio indietro di…

  •  
  •  
  •  
  •  

Leggi

A casa loro li stiamo sfruttando, da casa loro li stiamo sfrattando #voisapete

«In quale casa dovremmo aiutarli?», si chiede Lucio Cavazzoni. Perché a casa loro li stiamo sfruttando, da casa loro li stiamo sfrattando. Li abbiamo costretti con la forza (economica e militare) a ipotecarla, casa loro. L’abbiamo smontata, casa loro, per portare via tutto ciò che…

  •  
  •  
  •  
  •  

Leggi

«Giorno dopo giorno insegnano la paura ai popoli finché essi non la sentono davvero»

Irene Fantappié cura una preziosa edizione del pamphlet In questa grande epoca di Karl Kraus (Marsilio). È un testo che ruota intorno alle responsabilità che hanno condotto alla prima guerra mondiale, responsabilità che Kraus non esita ad attribuire alla stampa e agli intellettuali, colpevoli di…

  •  
  •  
  •  
  •  

Leggi

Un gigantesco problema democratico e politico che viene prima di tutto il resto

La cosa più clamorosa, coperta dallo zang tumb tumb della propaganda di governo e accompagnata dal (religioso?) silenzio dell’opposizione, è che il lavoro del Parlamento europeo, che si è occupato per un’intera legislatura della riforma del regolamento di Dublino, sia stato banalmente accantonato dai leader…

  •  
  •  
  •  
  •  

Leggi

L’ignoranza non ha mai aiutato nessuno #voisapete

Inauguro una rassegna di pubblicazioni ad uso e consumo di chi straparla, a cominciare dal ministero dell’inferno, che ieri si è reso protagonista di un passaggio di una gravità inaudita: in Libia per (non) ottenere accordi si è concesso una dichiarazione che non ha alcun…

  •  
  •  
  •  
  •  

Leggi

È tutto scritto nella carne dei torturati e respinti #voisapete

Fabrizio Gatti, «Torturati e respinti», oggi, l’Espresso. I governi europei a cominciare da quello italiano prima guidato da Paolo Gentiloni e oggi da Giuseppe Conte, non si sono mai posti troppe domande su cosa accada a uomini, donne e bambini rimasti bloccati al di là…

  •  
  •  
  •  
  •  

Leggi