Stiamo iniziando a riflettere sulle persone da promuovere in vista delle candidature per le elezioni politiche.

Il contributo di Possibile sarà quello di un vivaio che emerga dal consenso delle città e delle comunità e dal lavoro fatto, di una ricerca di competenze e di personalità in grado di rappresentare l’Italia libera e uguale che abbiamo in mente.

Abbiamo dimostrato di essere liberi, abbiamo l’uguaglianza nel simbolo, non abbiamo posizioni di rendita da difendere.

Il nostro obiettivo è quello di portare alla nostra lista un voto in più delle altre, senza calcoli, senza accordi pre-elettorali, senza compromessi.

Ci sono ragazze e ragazzi eccezionali che si sono manifestati (in tutti i sensi) e che si promuoveranno collegio per collegio, mettendosi a disposizione di una selezione che chiediamo la più aperta e democratica possibile, come ripetiamo da tempo.

Non saranno solo proposte di Possibile, ma di persone di cui apprezziamo la competenza, l’impegno, il profilo politico e culturale.

Da più convinti «spingitori» della lista unitaria, diventiamo così promotori dell’Italia più energica e innovativa, più rispettosa dei diritti e delle possibilità di ciascuno. Per un’Italia più ricca, per tutti.

  • 563
  •  
  •  
  •  

Commenti

commenti