Disintegrazione

Una lettura dedicata tutti quelli che leggono la globalizzazione e i fenomeni migratori in modo unilaterale: si tratta di Disintegrati. Storia corale di una generazione di immigrati di Ahmed Djouder, Il Saggiatore. Una lettura dura, a tratti inquietante, della realtà della vita dell’immigrato nel mondo occidentale, segnatamente in Francia. La famiglia, i costumi, le paure e le chiusure di un mondo a parte, di una seconda generazione che si interroga su quale sarà il suo destino, alla luce dell’esperienza dolorosa delle madri e dei padri. L’immigrazione, come tutti i grandi processi sociali di questo nostro tempo, non è "a una sola direzione": contiene elementi dialettici, modifica le abitudini e le culture che si incontrano e che si scontrano, conduce a trasformazioni significative che riguardano soprattutto i suoi protagonisti. La politica italiana, e lombarda in particolare, ha sempre colto molto poco questo aspetto: leggere, anche in questo caso, può far bene.