Una piena coerenza con la “strategia del Lingotto”

Pietro Ichino vota la terza mozione (e per il suo candidato, anche se non è un politico di professione): «Ho trovato, viceversa, una piena coerenza con la “strategia del Lingotto”, e anche molte consonanze con le mie idee e proposte, sia sul versante della riforma del diritto del lavoro, sia su quello della riforma delle amministrazioni pubbliche, nella mozione Marino e nelle prese di posizione dei suoi principali sostenitori».